Reclami

Inviare un reclamo

Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri possono essere inviati per iscritto a:

Intesa Sanpaolo Life dac
Ufficio reclami
1st Floor International House, 
3 Harbourmaster Place, IFSC
Dublin D01 K8F1
Ireland

o

Indirizzo di posta elettronica: reclami@intesasanpaololife.ie 

o

Fax: +353 1 6617727

Autorità di vigilanza competente in materia

In caso di esito insoddisfacente del reclamo alla Compagnia o in caso di assenza di riscontro entro 45 giorni da parte della Compagnia, prima di adire l’Autorità Giudiziaria, é possibile rivologersi direttamente all’Autorità di Vigilanza competente in materia, allegando la documentazione relativa al reclamo trattato dalla Compagnia.

I reclami devono essere inviati a:

Reclami per questioni inerenti il contratto:

IVASS
Via del Quirinale, 21
00187 Roma
Indirizzo di posta elettronica certificata: tutela.consumatore@pec.ivass.it
Fax: +39 06.4213.3206

Per conoscere l'elenco delle informazioni minime da fornire a IVASS, clicca qui

E’ possibile utilizzare il fac-simile di reclamo all’IVASS disponibile sul sito www.ivass.it, nella apposita sezione Guida ai reclami.

Reclami per questioni inerenti la trasparenza informativa e correttezza nel collocamento delle polizze:

  • CONSOB – Divisione Tutela del Consumatore, Ufficio Consumer Protection
    Via G.B. Martini, 3
    00198 Roma
    oppure

  • CONSOB – Divisione Tutela del Consumatore, Ufficio Consumer Protection
    Via Broletto, 7
    20123 Milano

Indirizzo di posta elettronica certificata: consob@pec.consob.it
Fax: +39 06.8416703 oppure +39 068417707

Sul sito istituzionale della CONSOB é altresí presente una apposita procedura on-line per l’invio degli esposti tramite il sito internet e dispobile al link: http://www.consob.it/web/investor-education/l-invio-di-esposti

Ferma la possibilità per il contraente di rivolgersi all’Autorità giudiziaria il cliente ha anche la facoltá (o in alcuni casi l’obbligo) di attivare i sistemi alternativi di risoluzione delle controversie previsti a livello normativo o convenzionale e qui di seguito riportati.

Sistemi alternativi di risoluzione delle controversie

 

Reclami FIN-NET per questioni inerenti liti transfrontaliere:

È possibile presentare reclamo all’IVASS che provvede ad inoltrarlo al sistema estero competente oppure attivare direttamente il sistema estero competente tramite la rete FIN-NET, rintracciabile accedendo al sito internet della Commissione europea: http://www.ec.europa.eu/fin-net. Per ottenere maggiorni informazioni su tale procedura é possibile collegarsi al seguente indirizzo internet: http://ec.europa.eu/internal_market/finservices-retail/docs/finnet-guide/italy-light_it.pdf.

In ogni caso, il Cliente può ottenere informazioni sulla sua polizza contattando il Servizio Clienti al numero +39 02.30.30.00.00, appositamente istituito dalla Compagnia per fornire tutti i chiarimenti necessari.

Arbitro per le controversie finanziarie per prodotti di tipo Unit Linked e Index Linked:

Dal 9 gennaio 2017, presso Consob, é operativo l’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) previsto dal D.Lgs 6 agosto 2015 n.130, in attuazione della direttiva comunitaria 2013/11/UE.

L'accesso all'Arbitro è del tutto gratuito per l'investitore.

Potranno essere sottoposte all'Arbitro le controversie (fino ad un importo richiesto di 500.000 euro) relative alla violazione degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza e trasparenza a cui gli intermediari sono tenuti nei rapporti aventi a oggetto il collocamento di prodotti Unit Linked e Index Linked.

Il ricorso potrà essere proposto esclusivamente dall’investitore, personalmente o attraverso un’associazione rappresentativa degli interessi dei consumatori ovvero un procuratore.

Il ricorso per essere ricevibile deve avere per oggetto fatti per i quali:

  • non siano pendenti altre procedure di risoluzione extragiudiziale delle controversie;

  • sia stato preventivamente presentato reclamo al quale è stata fornita espressa risposta, ovvero sono decorsi più di sessanta giorni dalla sua presentazione, senza che l’intermediario abbia comunicato all’investitore le proprie determinazioni.

Per presentare il ricorso e avere maggiori informazioni sulle modalità di svolgimento della procedura consulti: https://www.acf.consob.it/

Procedimento di mediazione

Qualora si intenda rivolgersi all’Autorità Giudiziaria, è obbligatorio avviare preventivamente, pena l’improcedibilità della relativa domanda, con l’assistenza necessaria di un avvocato, un procedimento di Mediazione (disciplinato dal D. Lgs. del 4 marzo 2010 n. 28 e successive modifiche) che prevede di avvalersi di un Organismo di Mediazione al fine di far raggiungere alle parti un accordo.

La richiesta di mediazione può essere inviata a:

Intesa Sanpaolo Life dac
Ufficio Legale
1st Floor International House, 
3 Harbourmaster Place, IFSC
Dublin D01 K8F1
Ireland

o

Indirizzo di posta elettronica cerificatarelazioniclienti.intesasanpaololife@pec.it

o

Fax: +353 1 6617727