Orizzonte temporale
Lungo (7 anni)
Volatilità Annua Massima
10%
Gestore
Eurizon Capital S.A.

Investi con Me - iFlex

Orizzonte temporale
Lungo (7 anni)
Volatilità Annua Massima
10%
Gestore
Eurizon Capital S.A.

Categoria

Flessibile

indice di Profilo di rischio

rischio basso
rischio alto
1
2
3
4
5
6
7

Andamento del Fondo Interno

Aggiornato al 13/11/2019

 

Strategia del fondo

Come viene gestito il fondo?

Il portafoglio si caratterizza per una gestione flessibile che combina un portafoglio core, che investe prevalentemente in titoli obbligazionari, nel quale viene allocato circa l’80% del budget di rischio, con un portafoglio tattico di strategie attive. 

Dove investe il fondo?

Il portafoglio core rappresenta una sorta di benchmark strategico interno, e ha il compito di generare rendimento nell’orizzonte temporale del prodotto, tenendo conto dei livelli di rischio desiderato e dei vari limiti regolamentari. Tale benchmark strategico è composto da investimenti in titoli di stato, titoli di paesi emergenti, obbligazioni corporate sia high yield che investment grade e in misura residuale da azioni.
Il portafoglio tattico ha l’obiettivo di generare extra-rendimento e contiene strategie core, cioè relative al mercato governativo euro (duration, pendenze della curva, swap spread, scelte relative a tassi reali o nominali) , ma anche relative a tassi o valute diversi dall’ euro, oppure strategie a spread, relative al mondo swap, corporate, sia investment grade che high yield, ed emerging market. Tali strategie mirano ad implementare a livello di portafoglio le view di mercato derivanti dalle analisi che il team di gestione effettua a livello macro, relative al ciclo economico e alle tecnicalità del mercato.
L’ottimizzazione del portafoglio di strategie viene effettuata tenendo conto delle view direzionali, delle expertise del team sulle diverse strategie e del livello di rischio desiderato in termini di di VAR.

Come viene creato valore?

La creazione di valore avviene sia attraverso la costruzione di un benchmark strategico su asset class che offrono rendimenti interessanti sia dalla selezione di titoli corporate da parte dei team specializzati di Eurizon Capital. Ciò consente di beneficiare di spread elevati e di un’elevata diversificazione, vantaggi difficilmente realizzabili dal singolo investitore a causa del taglio minimo piuttosto elevato che caratterizza questi titoli. La diversificazione  in strategie indipendenti e poco correlate è il  fattore chiave per ottenere elevate performance aggiustate per il rischio.

I seguenti dati sono aggiornati al 31/08/2019

Inizio collocamento 21.06.2014
Patrimonio del fondo Euro 924.909.439
Duration -

 

Le scelte di gestione del mese

Asset allocation

L’investimento principale ha riguardato il mercato obbligazionario con una preponderante presenza di titoli di Stato dei Paesi sviluppati, affiancati da obbligazioni dei Paesi emergenti e corporate (ossia, titoli emessi da società). Il portafoglio è stato inoltre diversificato sui mercati monetari e, in misura residuale, azionari. Il mese di agosto ha risentito dei principali fattori di rischio che interesseranno i mercati nella seconda metà dell’anno: guerra commerciale USA-Cina, politica domestica italiana e Brexit. L’inasprimento delle tensioni legate alla guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina ha portato all’indebolimento dello yuan cinese, benché l’impatto sulle asset class di rischio sia stato comunque inferiore alle attese, grazie a buone condizioni macroeconomiche, consumi solidi e occupazione stabile negli USA. Sul fronte italiano la crisi di governo ha causato volatilità sulla curva dei rendimenti ed il mese si è chiuso con il rendimento del BTP a 10 anni sotto l’1%, segnando così il minimo storico. Oltremanica il premier Boris Johnson è sembrato orientato ad un mandato per un’uscita dall’Europa senza compromesso. L’estesa fase del ciclo economico, unita alle incertezze geopolitiche globali e all’impegno delle maggiori banche centrali globali di sostenere la crescita, hanno spinto nel mese il forte movimento al ribasso dei rendimenti di tutte le curve obbligazionarie globali oltre che al sostenuto movimento di appiattimento delle stesse. In tale contesto, le scelte di gestione hanno agito su tutte le leve di performance e rischio di portafoglio.

 

Scelte all'interno della componente obbligazionaria

La duration è stata movimentata attivamente, chiudendo le posizioni corte in futures sui governativi “core” europei e aumentando il posizionamento sulla parte più lunga della curva dei rendimenti americana, al fine di proteggere dalla volatilità scaturita dalle tensioni commerciali. È stata inoltre aumenta la componente investita in titoli di Stato italiani, in seguito alla parziale presa di profitto sulle posizioni corte in futures, che erano state aperte a fine luglio, sulla parte a breve temine e a dieci anni della curva italiana.

 

Scelte all’interno della componente azionaria

L’esposizione azionaria è stata ridotta a metà mese, al fine di ridurre i rischi di portafoglio. Tuttavia nei giorni antecedenti il simposio di Jackson Hole il portafoglio ha visto un nuovo aumento dell’esposizione azionaria americana, in previsione di una svolta pro-ciclica dei mercati attesa per il terzo trimestre dell’anno.

 

Valute e altre posizioni

Nel corso di agosto sono state chiuse le posizioni in opzioni sullo yen, che erano state aperte con finalità di copertura. Inoltre è stata chiusa la posizione sul dollaro statunitense. Nei giorni precedenti il simposio di Jackson Hole il portafoglio ha visto l’aumento dell’esposizione alle valute locali dei Paesi emergenti.

 

Performance nel mese

Il Fondo ha registrato una performance positiva grazie soprattutto al contributo della componente investita in titoli di Stato italiani e statunitensi e alle esposizioni sui mercati a spread emergenti in valuta forte e sui corporate europei. Positivo, inoltre, il contributo delle posizioni valutarie, mentre ha pesato negativamente sulla performance l’investimento azionario e quello obbligazionario sui Paesi emergenti in valuta locale.

Oneri

Commissioni di gestione Fondo 1,50%
Commissione di Performance* 20% Overperformance
TER 2018 2,03%

 

* Le modalità di calcolo sono descritte all'interno delle Condizioni Contrattuali

Performance e rendimenti

Rendimento medio del Fondo Interno e del Benchmark

Rendimento Fondo Benchmark
Rendimento ultimi 12 mesi 4,04% -
Rendimento medio annuo composto ultimi 3 anni 0,15% -
Rendimento medio annuo composto ultimi 5 anni 0,16% -

Rendimento annuo del Fondo Interno e del Benchmark

Portafoglio

Composizione del portafoglio

Asset Class

Obbl. Altre Specializzazioni 50,70%
Obbl. Mercati Emergenti 24,55%
Obbl. Euro 12,70%
Az. America 3,97%
Obbl. High Yield 3,04%
Liquidità 2,81%
Obbl. Corporate IG 2,00%
Az. Italia 0,22%

I principali strumenti in portafoglio

EURIZON INVESTMENT SICAV INS- 15,48%
EURIZON INVESTMENT SICAV INS- 15,48%
EURIZON INVESTMENT SICAV INS- 15,48%
EURIZON FUND SLJ LOCAL EMERG- 12,75%
EURIZON FUND BOND SHORT TERM E- 12,70%
EURIZON EASYFUND BD EM MK ZH 9,81%
EURIZON EASYFUND-BND HI YL-Z (SPIOHYZ LX) 3,04%
EURIZON FUND ABSOLUTE GREEN- 3,02%
iShares S&P500 Monthly EUR Hedged 2,99%
Liquidità 2,81%
EURIZON EASYFUND Bond Corporate EUR 2,00%
ISHARES III PLC Emerging Market Local Govt Bond 1,98%
EURIZON FUND BOND AGGREGATE- 1,00%
EURIZON FUND EQUITY USA- 0,98%
EURIZON INVESTMENT SICAV CON- 0,22%
EURIZON EASYFUND-EQ ITALY-Z (EUEQITZ LX) 0,22%

I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.

Categoria

Flessibile

indice di Profilo di rischio

rischio basso
rischio alto
1
2
3
4
5
6
7